Prompt Generation! La Challenge 2023

Martedì 30 maggio 2023 si è concluso questo anno scolastico all’insegna dei software IA con la Challenge di Prompt Generation!

Un’occasione speciale per la Community di Open the Box che quest’anno ha seguito un percorso speciale sull’Intelligenza Artificiale generativa e l’uso creativo e didattico che possono avere le IA.

Bisogna imparare a conoscere queste tecnologie per capire cosa possono o non possono fare per noi, andando oltre le retoriche e i sensazionalismi.  

Molte e molti docenti hanno partecipato con progetti che hanno visto coinvolte diverse classi di Licei e Istituti in tutta Italia. Dopo aver seguito questo anno di formazione, confronto tra colleghi e co-progettazione, sono emerse idee stimolanti per realizzare percorsi didattici che vedono coinvolti ChatGPT, MidJourney e molte altre IA.

Perché Prompt Generation?

Il prompt engineering è un aspetto cruciale delle ultime tecnologie di IA generativa perché:

  • pone l’accento sulla Comunicazione Artificiale (come posso collaborare meglio con una macchina) più che sul confronto uomo macchina (chi è più intelligente)
  • è una competenza sempre più richiesta dal mercato del lavoro

I software IA sono stati oggetto di sperimentazione e diverse esperienze didattiche in questi mesi. I docenti che hanno partecipato li hanno usati, ad esempio:

  • per adattare testi italiani per alunni non madrelingua
  • preparare verifiche, test ed esercitazioni
  • tradurre poesie in immagini
  • risolvere misteri ed escape room
  • creare mappe su argomenti storici
  • creare presentazioni e slide
  • impostare debate
  • sviluppare laboratori di scrittura creativa
  • cercare applicazioni di teoremi matematici

Tra i progetti che hanno partecipato, presto disponibili sul nostro sito, abbiamo selezionato due progetti vincitori, che hanno vinto un voucher per acquistare la versione Plus di ChatGPT o i crediti per tool di AI generativa del valore di 100 euro:

  • Il progetto della docente Melissa Ferretti con la classe 5 AI – Amministrazione finanza e marketing del Vittorio Emanuele II Ruffini (Ge) che ha creato un sito sull’Unione Europea con l’IA ChatGPT durante un progetto di educazione civica. I ragazzi si sono divisi in gruppi: alcuni hanno generato il codice del sito con ChatGPT, altri hanno utilizzato un CMS come Joomla o WordPress. Alcuni ragazzi hanno assemblato il codice di ChatGPT dimostrando competenze acquisite, altri hanno utilizzato l’IA per il codice Javascript dei cookie, riutilizzandolo. Il progetto ha dimostrato ai ragazzi il valore dell’IA come aiuto e supporto. Scopri di più
  • Il progetto della docente di inglese Giulia Lorenzoni con la classe 2E Linguistico del Liceo Muratori San Carlo (Mo) che ha lavorato su counterintuitive thinking e the third conditional. La docente ha creato un’attività con l’aiuto del ChatGPT e Bing AI. L’attività ha permesso agli studenti di sperimentare il concetto di responsabilità personale e di esercitarsi nella grammatica in modo coinvolgente. Dopo aver introdotto l’argomento tramite una storia, sono state fornite linee guida sui prompt per ChatGPT e Bing AI per permettere agli studenti di procedere autonomamente creando quiz ed esercitazioni sull’argomento. Scopri di più

La condivisione di esperienze e la co-progettazione tra docenti è uno degli elementi didattici che spesso si sottovaluta, ma che è fondamentale per la creazione di percorsi interdisciplinari efficaci.  L’applicazione e l’uso delle tecnologie necessita di un approccio trasversale, che parta dalla media education e vada oltre i problemi che contraddistinguono il web e le tecnologie. 

Ragazze e ragazzi hanno bisogno di esplorare usi alternativi e proficui degli oggetti con cui hanno a che fare ogni giorno, e quale posto migliore della scuola per iniziare a farlo con consapevolezza e responsabilità?!

Newsletter

Accesso riservato agli iscritti

Inserisci le tue credenziali per accedere.
Non hai le credenziali?